Quando un fashion blog made in Italy apre i battenti

Che cosa succede quando un fashion blog made in Italy come Thinka apre i battenti? Nasce la nuova fashion blogger italiana! E questo è l’inizio della favola di Marzia “Thinka” Rosi, dove si spera le scarpe siano più comode di quelle di cristallo.

Ciao, io sono Marzia e questo è il primo articolo del mio nuovo fashion blog, 100% made in Italy: Thinka! Questo fa di me una tra le nuove fashion blogger italiane? Beh! mi impegnerò per essere all’altezza di questo titolo, anche se già so che sarà qualcosa di più!

Ho voluto iniziare questa nuova avventura perché credo nel grande potere che la moda ha sulle nostre giornate! Ha questa grande capacità di farci sentire bene con gesti estremamente semplici, come indossare un paio di jeans o mettere un velo di rossetto, che in molte moltissime giornate è stato l’unica traccia di trucco sul mio viso.

Il progetto di Thinka aleggiava nella mia mente già da un po’, ha cambiato nome diverse volte, e in molte occasioni la scelta di quelli che sarebbero stati i contenuti, e quindi gli argomenti trattati, mi ha messa letteralmente in crisi. La paura era quella che andassero in conflitto tra di loro, che “A chi importa dei libri??!! vogliamo vedere l’ultimo tuo outfit!”,  che magari era meglio avere più di un blog e che mille altri perché. Alla fine però ho realizzato che un blog è qualcosa di personale, e che per essere interessante per gli altri avrebbe dovuto interessare prima di tutti me, e quindi essere in linea con la persona che sono oggi e che sarò domani.

Quindi ecco fatto!

Il 19 Luglio di questa estate 2018, nasce Thinka il mio blog di moda,

perché a prescindere dall’argomento trattato, la moda sarà il filo conduttore e il vero motore di tutto. Perché? Semplicemente è la mia vera fonte di energia. Alcune giornate l’idea di indossare qualcosa di “stravagante” come direbbe mia madre, è talmente allettante da superare pigrizia e giornate no che, di quando in quando capitano anche ai migliori di noi, persino ai più impensabili!

Ebbene, questo è il mio segreto per volere bene ad ogni giorno!

Quindi eccomi qui, a dare inizio a questo nuovo fashion blog, perché com’è vero che ce ne sono già molti, è anche vero che nessuno da suono alla mia voce!

Questo mio “first post” vorrei fosse una sorta di editoriale, perché in fondo l’anima di un blog è certamente assimilabile a quella di qualsiasi altra “fashion bible”, quantomeno la passione è la stessa! E così mi pongo sin da oggi l’obiettivo di pubblicare in occasione del compleanno di Thinka un non-articolo, per festeggiare insieme i traguardi raggiunti e scoprire insieme quello che di bello ci riserva il futuro.

Ah, si! prima di rimandarvi al secondo post, vi spiego perché (dopo aver cambiato idea molte volte), alla fine ho scelto come nome di questo mio nuovo fashion blog proprio Thinka. Semplicemente perché nella vita, e più nello specifico nelle nostre giornate, dobbiamo porre attenzione e riflettere (think) su chi siamo e quello che facciamo, e renderci conto che il nostro stile ha molto a che fare sulla qualità della nostra vita!! Avere stile non significa indossare abiti firmati e costosi, seppur qualche pezzo cult, magari in bella mostra nella nostra cabina armadio, farebbe piacere a chiunque! E’ piuttosto il nostro approccio alla vita! ed estrinseca il livello di attenzione che abbiamo, nei confronti dei dettagli che la compongono.

Qual’è la differenza tra moda e stile secondo Thinka?

Moda e stile sono due cose ben diverse; e questa non è una mia opinione…è un fatto.

Vi posso però dire, che cosa rappresentano per me queste due paroline magiche

Stile è l’insieme delle scelte, in termini di capi e accessori atti ad esprimere la nostra personalità e più in generale il nostro carisma!

Si tratta quindi di scelte di tipo personale (singolare) che si ripropongono in maniera abituale, e quindi più frequentemente rispetto ad altre andando così a caratterizzare (distinguere) l’individuo rispetto alla massa. In termini di abbigliamento ci si esprime attraverso l’uso di tessuti, forme, colori e accessori. Ma è soprattutto il modo in cui si indossa e combina tutto questo nel quotidiano, che rappresenta la vera magia dell’avere stile.

E’ chiaramente auspicabile che tutto questo venga indossato in giro per il mondo, la qual cosa consente nello specifico di affinare il proprio stile, ponendoci a contatto con modi diversi di abbigliarsi, ispirandoci al punto da includere quei modi “esotici” nel proprio stile.

Quando parliamo di moda, ci raffrontiamo con scelte stilistiche di tipo collettivo e storico/geografico per estensione.

In termini più attuali, si parla di moda riferendosi ad un ambito di tempo generalmente circoscritto, a quelle che sono le collezioni stagionali primavera-estate e autunno-inverno dei vari stilisti, e dunque l’insieme degli elementi che accomuna le loro collezioni è nel collettivo inteso come moda in quel particolare periodo…dell’anno!

E’ bene ricordarsi che tra le due, seppur può sembrare assurdo, lo stile è molto più importante, proprio perché anche il lavoro del sarto migliore potrebbe essere del tutto rovinato da una grave mancanza di stile.

Indi per cui, facciamo del nostro meglio per avere stile ogni giorno anche e soprattutto quando non c’è nessuno a fare da spettatore, perché sia qualcosa che facciamo per noi stesse/i e non per un eventuale pubblico, anche se un like in più sul nostro profilo Instagram fa piacere a tutti.

Un abbraccio,

Marzia

Marzia

Il momento della scelta del vestito giusto quando sono nella cabina armadio, è di cruciale importanza!

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.