Twilight | Stephenie Meyer

Il primo capitolo della saga di Twilight, da cui verrà tratta anche un’altrettanto fortunata serie cinematografica, ci porta a vivere tutta la potenza e il dramma di un amore, che diviene possibile per il semplice fatto di essere sbocciato.

La donna è altruista. La donna, ha dentro di sé l’indole di donare la vita, anche quando si tratta di sacrificare se stessa per darsi agli altri, soprattutto se questi altri sono persone a cui tiene particolarmente.

E questa è una verità antica perfino, più del libro della Genesi che ha ispirato la copertina di questo libro! Ma la mela è il frutto proibito per antonomasia, e Bella Swan la tentazione la morde decisamente… o forse è il caso di dire che si lascia mordere?!

Persino la scelta di trasferirsi da Charlie, nella perennemente piovosa cittadina di Forks, nasce dal desiderio di consentire alla madre Renée di essere libera di seguire il nuovo marito Phil Dwyer, un giocatore di baseball di serie B; costringendola a rinunciare alla sua amata Phoenix.


Forse per la sua reale bellezza che è ancora un bocciolo, forse per il fatto di essere la ragazza nuova, ma sta di fatto che Bella è un catalizzatore di attenzioni, fatta “forse” eccezione per i Cullen.

Qualcosa l’attira verso di loro, verso Edward, ma ancora non sa che cosa si cela sotto quell’alone di mistero che li avvolge, fin quando Jacob Black non le racconta una leggenda tramandata da generazioni, ed ecco che la nebbia inizia a diradarsi, dissolvendosi completamente, dopo la confessione di Edward sulla sua reale natura di vampiro.

Ma in qualche modo, anche Bella è speciale, e la prima a sorprendersi di questo è proprio lei! 

Il suo odore è speciale, il suo sangue è speciale, i sentimenti che Edward nutre per lei (e lei per lui) sono speciali. Ma i Cullen sono tra le poche “famiglie” di vampiri che non si nutrono di sangue umano, dunque quando il corroborante odore di Bella arriva alle narici di James, lei diviene una preda!

Il morso del vampiro non le sarà fatale, pur tuttavia capisce forse per la prima volta che è Edward quello che vuole, e per poter continuare ad averlo, ad essere l’una per l’altro, anche lei deve essere trasformata. Ma l’oculatezza dei Cullen e il reale amore di Edward per la vita di Bella, fanno sì che questo suo sogno di felicità rimanga per il momento tale. Anche perché questa saga è composta di altri tre romanzi, davvero ben equilibrati nel susseguirsi degli eventi, dunque nell’approcciare a questo primo libro della saga di Twilight, immaginiamo di avere tra le mani solamente il primo capitolo, il preludio della fantasia di Stephenie Meyer.


Personaggi

Principali

  • Isabella “Bella” Swan
  • Edward Cullen
  • Jacob Black

Antagonisti

  • James: Vampiro uomo
  • Laurent: Vampiro uomo
  • Victoria: Vampiro donna

Altri

  • Renée Dwyer: madre di Bella
  • Esme Cullen: “madre” di Edward
  • Charlie Swan: padre di Bella
  • Alice Cullen: “sorella” di Edward, in coppia con Jasper Hale
  • Rosalie Hale: “sorella” di Edward, in coppia con Emmett Cullen
  • Jasper Hale: “fratello” di Edward, in coppia con Alice Cullen
  • Carlisle Cullen: padre di Edward
  • Emmett Cullen: “fratello” di Edward
  • Jessica Stanley:Compagna di scuola di Bella
  • Angela Weber: Compagna di scuola di Bella
  • Mike Newton: Compagno di scuola di Bella, è innamorato di Bella
  • Eric Yorkie: Compagno di scuola di Bella
  • Billy Black: padre di Jacob Black

Titolo originale: Twilight

Autore: Stephenie Meyer

Prima pubblicazione: 2005

Prima pubblicazione in Italia: 2006

La mia edizione: –

Editore italiano: Fazi Editore

Collana: Lain Books

Genere: Romanzo rosa

Numero di pagine: 412

Preceduto da: –

Seguito da: New Moon